Il nuovo arrivato del Bacherhof

28/03/2018

Amore a prima vista

Un fine settimana di benessere al Wellness Hotel Bacherhof – sì, ci voleva proprio. Lo ammetto, non sono qui solo per concedermi una vacanza ma anche perché morivo dalla voglia di vederlo, il “nuovo arrivato”. In hotel è l’attrazione del momento: sembra che si presenti puntuale una volta all’ora e che basti andargli vicino per sentirsi le ali ai piedi. Ho sentito dire, tra l’altro, che profuma di buono ed è così bello che in sua presenza si comincia inevitabilmente a sudare.

Di chi sto parlando?

Ma dell’aufguss nella nuova Sauna Panorama & Emozioni! A cadenza oraria un getto automatico fa sì che l’umidità della sauna aumenti all’improvviso: un quarto d’ora di liberatorio sudore e vista spettacolare sul paesaggio di Maranza attraverso ben 18 m2 di vetrata panoramica. Non vedo l’ora di provarlo.

eventsauna-foto2


Calore e rigenerazione

Comincio la mia giornata di relax indossando il soffice accappatoio del Bacherhof. Ciabattine bianche ai piedi e grandi aspettative nel cuore, scendo nella spa. Il meteo non poteva essere migliore: nebbia, pioggia, con possibilità di nevicate – questo marzo è perfetto per la sauna. E io sono pronta a godermelo!
Apro la porta dell’area saune e lo sento già, il profumo inconfondibile del wellness à la Bacherhof. Finalmente sono tornata. Il Bacherhof e il suo centro benessere sono già da qualche tempo il mio rifugio segreto per quando ho bisogno di rigenerazione. Insieme al sudore qui scivolano via anche le preoccupazioni della vita di tutti i giorni.

eventsauna-foto3


La fragranza del legno e la pace dei sensi

Dopo una bella doccia – così il corpo riuscirà a sudare come si deve – esco un attimo all’aperto. Ehi, freschetto qua fuori! La prossima porta a sinistra mi conduce nell’anticamera della nuova Sauna Panorama & Emozioni. Tolgo l’accappatoio, mi cingo con il telo da sauna ed entro. Che buon odore! Profumo di pino cembro, legno antico alle pareti e... wow – per questa sauna non potevano scegliere un nome più azzeccato. Il panorama oltre la vetrata è emozione pura. Montagne, boschi, cielo. E mentre là fuori la nebbia accarezza i crinali, i miei pensieri si diradano, riacquistando chiarezza. 15 minuti solo per me. Inspiro, espiro. Un’occhiata fuori, i primi fiocchi di neve stanno sfiorando la superficie ghiacciata del laghetto in giardino. Mi sento bene, avvolta nel tepore. E poi eccolo, il “ssh-ssh” dell’aufguss. Chiudo gli occhi e mi godo la folata d’aria bollente, il mio corpo viene attraversato da un piacevole brivido. Lentamente sento dissolversi ogni stress e negatività, la mente è di nuovo libera. Mi ritrovo a sorridere, felice. Sì, è proprio per questo che sono qua. Avevo bisogno di pace per l’anima – e una volta di più l’ho trovata qui, al Bacherhof.

eventsauna-foto5


Uscire, risvegliarsi – e stare bene

Quando meno me l’aspetto, la clessidra mette fine al mio turno di “panorama ed emozioni”. Profondamente rilassata, esco in giardino per respirare l’aria che sa di neve, risvegliare il mio corpo sonnacchioso e ridare slancio alla circolazione. Poi è il momento della solita doccia fredda nebulizzata, seguita da un giro di percorso Kneipp e – come resistere – dai letti ad acqua riscaldati nella zona relax. Con una tazza di infuso alle erbe fatto in casa tra le mani, non mi resta che brindare al “nuovo arrivato”. Salute al mio nuovo amore!

eventsauna-foto7
fernrohr
                 
button arrow circle arrow-down close-icon menu